Quando la coppia è libera, il giudizio si scatena

1 Marzo 2023

Quando la coppia è libera, il giudizio si scatena

la coppia è libera

Coppia libera, poliamore, relazione affollata non importa come la si vuole chiamare, quello che conta alla fine è ‘cosa dice la gente’. Sì, perché anche quelle coppie che consensualmente decidono di non avere relazioni esclusive e monogame e che, quindi, sulla carta dovrebbero essere al di sopra delle convenzioni, alla fine si trovano a fare i conti con lo stigma sociale negativo che si riflette sul loro benessere. Quindi, quando la coppia è libera, il giudizio si scatena. Lo afferma una ricerca pubblicata su Personality and Social Psychology Bulletin.

Perché la coppia libera e il poliamore non sono accettati?

«Le persone che hanno relazioni consensuali non monogame riferiscono effettivamente di aver subito uno stigma espresso in varie forme e che, spesso, è associato a un disagio psicologico. Spesso sono giudicate, altre volte discriminate, altre ancora sono loro stesse a sentirsi in colpa» afferma l’autrice principale Elizabeth Mahar dell’Università della British Columbia. Infatti, il 40% delle persone, con relazioni aperte, intervistate dai ricercatori ha riferito di essere stato al centro di giudizi negativi e il 70% di quelle che, al contrario, non ha subito alcuna discriminazione ci ha tenuto a sottolineare che aveva limitato il numero delle persone che erano a conoscenza di questo tipo di relazione. In altre parole, si fa ma non si dice.

Foto: Pexels