Natale, consigli preziosi per mangiare sano e ‘in sicurezza’

21 dicembre 2023

Natale, consigli preziosi per mangiare sano e ‘in sicurezza’

Natale, consigli preziosi per mangiare sano e 'in sicurezza'

Dall’antipasto ai dolci. Natale è un momento in cui si mettono in tavola mille varietà di cibi. Quindi prepariamoci per il grande giorno con consigli utili per mangiare ‘in sicurezza’.

 

Dati recenti mostrano che il costo annuale delle malattie di origine alimentare in Australia ammonta a oltre 2,44 miliardi di dollari. Oltre 5 milioni soffrono di gastroenterite di origine alimentare ogni anno e molti finiscono in ospedale. Per questo la ‘sicurezza’ in tavola è davvero molto importante.

Frutti di mare e sashimi

La sicurezza a tavola è importante

I frutti di mare crudi o il sashimi possono rappresentare un rischio parassitario. E le marinate non riducono il pericolo.

Se si prepara il sashimi a casa, bisogna congelare il pesce per 24 ore o una settimana a -20°C per uccidere i parassiti. Tutti i frutti di mare, indipendentemente da come vengono preparati, sono sensibili anche al batterio Listeria.

 

Esistono due regole chiave sulla sicurezza alimentare che è estremamente importante seguire quando si preparano i frutti di mare: lavare sempre le mani e le superfici prima e dopo averli preparati.

Ostriche

Natale, consigli preziosi per mangiare sano e 'in sicurezza'

Anche le ostriche crude possono essere una fonte di batteri nocivi come il Vibrio vulnificus. Aggiungere salsa tabasco piccante, salsa di peperoncino piccante o succo di limone potrebbe eliminare alcuni germi ma non il Vibrio.

L’unico modo per consumare le ostriche in sicurezza è cuocerle.

Tacchino arrosto

La sicurezza a tavola è importante

È importante cuocere bene la carne che dovrebbe raggiungere i 74°C per garantire l’uccisione di agenti patogeni come Salmonella e Campylobacter. Vale la pena investire in un termometro poiché il colore della carne non è sempre un buon indicatore.

Formaggi a pasta molle

Natale, consigli preziosi per mangiare sano e 'in sicurezza'

Brie, camembert, ricotta, feta, mozzarella e formaggi erborinati comportano il rischio di contrarre un batterio noto come Listeria monocytogenes.

 

Il modo più sicuro per evitare l’infezione da Listeria è seguire la regola delle 2/4 ore. Via libera a servirli se stanno a temperatura ambiente per non più di due ore, altrimenti rimetterli in frigo. Dopo le 4 ore a temperatura ambiente vanno buttati.

Insalate di Natale

Le insalate  con verdure crude sono un alimento base delle feste. Sebbene di solito siano sane, richiedono un trattamento speciale per mantenerlie così.

 

Per tenere lontani gli ‘ospiti indesiderati dalla insalata, usare taglieri separati da quelli per altri alimenti. Importante lavarsi spesso le mani invece di indossare i guanti.

Zabaione

Sebbene siano deliziose, le uova crude possono introdurre la Salmonella. Per preparare lo zabaione ‘in sicurezza’  è meglio utilizzare l’uovo pastorizzato o una base di uovo cotto.

 

Il rum o il whisky uccideranno la Salmonella nelle uova crude? No. Aggiungere lo zabaione al caffè caldo uccide la Salmonella? Ancora una volta, no.

Foto: Pixabay, Unsplash