L’ healthcare sostiene le startup: l’imprenditoria giovanile crede nelle giovani idee

10 gennaio 2024

L’ healthcare sostiene le startup: l’imprenditoria giovanile crede nelle giovani idee

L’introduzione dell’open innovation nel settore sanitario attraverso la collaborazione tra le startup e l’healthcare rappresenta un passo significativo verso l’evoluzione culturale e imprenditoriale della sanità privata. Perché il dialogo tra le giovani imprese dell’innovazione e il settore dell’assistenza sanitaria è, ad oggi, ancora poco esplorato eppure consente l’integrazione di soluzioni all’avanguardia basate su modelli dinamici e competenze tecnologiche provenienti dall’esterno. Un sodalizio nel quale crede molto il Gruppo Paideia International Hospital  e Mater Dei General Hospital di Roma che ha deciso di sostenere, con l’aiuto di Ventive, una startup in grado di fare la differenza in questo settore selezionata tra 30 al termine di una competizione.

Sostenere le idee che possono fare la differenza

«Da tempo valutavamo di aprirci ai contributi delle startup – dice Alberto De Angelis, Direttore commerciale e Innovation Manager delle strutture sanitarie private romane Paideia International Hospital e Mater Dei General HospitalFinora, il settore dell’open innovation è rimasto distante da quello dell’healthcare, per via delle barriere economiche che caratterizzano il nostro comparto, ma anche perché per dialogare con le imprese della sanità occorre un patrimonio di conoscenze specifiche e verticali, non indifferente. Siamo certi che questa partnership ci aiuterà a trovare i contributi di cui siamo in cerca, ovvero soluzioni sia nell’ambito B2B che B2C».

Una “battle” all’insegna dell’innovazione

L’organizzazione di una competizione, denominata “battle”, da parte di Ventive coinvolgerà le trenta migliori startup in early stage selezionate, offrendo loro l’opportunità di presentare idee innovative a una giuria di esperti in startup, healthcare e venture capital. Questo contest prevede un premio di €10.000 destinato allo studio e all’approfondimento delle soluzioni proposte, finalizzate a essere impiegate a vantaggio del Gruppo Paideia e Mater Dei.

Carolina Grassi e Beatrice Ridolfi, entrambe Project Manager di Ventive, si esprimono positivamente riguardo a questa collaborazione, sottolineando come essa possa abbattere barriere storiche che separavano il mondo delle startup da quello dell’healthcare. Questa unione promette di intraprendere un cammino verso soluzioni “game changer” in un settore tanto delicato quanto strategico.

 

Questa partnership rappresenta una vera e propria opportunità per l’healthcare di adottare soluzioni fresche e all’avanguardia, stimolando un dialogo continuo tra innovatori e operatori sanitari per migliorare la qualità dell’assistenza offerta e ottimizzare i processi nell’ambito ospedaliero.

Foto: Pixabay, Pexels