HPV, la giornata di sensibilizzazione è l’occasione per saperne di più

4 Marzo 2023

HPV, la giornata di sensibilizzazione è l’occasione per saperne di più

HPV

Il Papillomavirus umano è tanto comune quanto sconosciuto. Nonostante nel mondo sia responsabile di circa 475mila decessi per tumori correlati, se ne parla ancora troppo poco. Eppure è molto diffuso, basti pensare che otto persone su dieci nel corso della loro vita lo contraggono. Spesso senza sintomi e senza avere alcun problema, perché il nostro sistema immunitario è in grado di affrontarlo. Spesso ma non sempre. Perché alcuni tipi di HPV – ne esistono circa 200 – causano verruche e altri possono provocare il cancro, negli uomini come nelle donne. Oggi si celebra la Giornata Internazionale di sensibilizzazione all’HPV – promossa dalla International Papillomavirus Society – e dunque è una buona occasione per saperne di più. E per parlare di vaccinazione.

Ed è proprio con l’aiuto del materiale divulgativo presente sul sito della Giornata Internazionale di sensibilizzazione all’HPV, che cerchiamo di trovare le risposte ad alcune delle domande più ricorrenti.

Come posso contrarre l'HPV?

giornata internazionale di sensibilizzazione all'HPV

I tipi di HPV che possono causare il cancro nell’area genitale, anale e della gola si trasmettono principalmente attraverso il contatto sessuale. Possono anche diffondersi da una parte della pelle genitale o della gola a un’altra parte della pelle genitale o della gola.

Come posso evitare di contrarre l'HPV?

L’HPV è un virus comune e può essere difficile da evitare. Circa 8 persone sessualmente attive su 10 contraggono almeno un’infezione genitale da HPV a un certo punto della loro vita! Ma ci sono alcuni accorgimenti che si possono adottare per ridurre il rischio:

 

1) Il modo migliore per prevenire l’HPV è vaccinarsi all’età raccomandata. La vaccinazione può prevenire il 90% dei tumori cervicali e anali e la maggior parte degli altri tumori causati dall’HPV.

 

 2) Usa il preservativo ogni volta che puoi. L’uso regolare del preservativo può ridurre (ma non eliminare) il rischio di contrarre l’HPV. Questo perché l’HPV si trasmette attraverso il contatto pelle a pelle. I preservativi proteggono solo parzialmente la pelle dell’area genitale. Più il preservativo viene usato regolarmente, maggiore è il livello di protezione. Se usi il preservativo il 100% delle volte, riduci il rischio di trasmissione dell’HPV di circa il 70%. Un uso meno regolare comporta una minore protezione.

Come posso evitare di contrarre il cancro legato all'HPV?

giornata internazionale di sensibilizzazione all'HPV

L’HPV può causare cambiamenti che, nel tempo, possono trasformarsi in cancro. Le fasi iniziali di queste alterazioni sono chiamate “pre-cancro”. Lo screening cervicale può aiutare a individuare le lesioni precancerose e il trattamento di queste lesioni può ridurre il rischio di cancro. Lo screening cervicale offre un’importante protezione contro il cancro del collo dell’utero, indipendentemente dal fatto che si sia o meno fatto il vaccino.

Come scopro se ho l’HPV?

Il test HPV del collo dell’utero può essere effettuato nell’ambito dei programmi di screening del cancro del collo dell’utero. E’ un esame molto simile a quello del pap-test e consiste nel prelievo di una piccola quantità di cellule della cervice uterina. Non esiste un test HPV di routine per il pene, l’ano o la bocca/gola, né un esame del sangue per l’HPV.

L’HPV può essere curato?

Nella maggior parte dei casi, il sistema immunitario controlla da solo l’HPV entro un anno o due senza trattamento. A volte il sistema immunitario non è in grado di controllare l’HPV e può causare alterazioni cellulari che si trasformano in cancro. Sebbene non esista una “cura” per l’HPV, la vaccinazione può prevenire l’infezione da HPV e lo screening del cancro cervicale può ridurre il rischio di HPV.

Se ho l'HPV mi verrà il cancro?

Solo un numero molto limitato di persone che contraggono l’HPV sviluppa il cancro. Avere l’HPV non significa ammalarsi di cancro e la maggior parte delle infezioni da HPV non causa problemi. Tuttavia, è molto importante cercare di ridurre il rischio di sviluppare un cancro legato all’HPV. Per questo è importante la vaccinazione.

Ho fatto il vaccino contro l'HPV: devo comunque sottopormi al test?

Il vaccino riduce il rischio di tumori legati all’HPV di circa il 90%. Tuttavia, anche se hai fatto il vaccino contro l’HPV, devi sottoporti di routine allo screening per il cancro del collo dell’utero. Questo perché il vaccino non protegge dai tipi di HPV che si potevano avere prima della vaccinazione. Inoltre, dopo la vaccinazione si può essere ancora infettati da tipi più rari di HPV che possono causare il cancro ma non sono coperti dal vaccino.

Sono un ragazzo, mi devo preoccupare anche io dell'HPV?

giornata internazionale di sensibilizzazione all'HPV

Sì, sei a rischio di contrarre l’HPV e dei tumori che provoca. L’HPV negli uomini può causare verruche genitali e tumori anali, del pene e della bocca/gola. È inoltre possibile trasmettere l’HPV ai propri partner sessuali. Tutti i vaccini attualmente disponibili prevengono l’infezione con i tipi di HPV che causano la maggior parte dei tumori correlati all’HPV e alcuni vaccini proteggono anche dai tipi che causano le verruche genitali. Anche per gli uomini il passo più importante per prevenire l’HPV è vaccinarsi prima di avere rapporti sessuali.

Non ho mai avuto rapporti sessuali, devo fare il test dell'HPV?

Se non hai mai avuto alcun tipo di contatto sessuale, il rischio di contrarre l’HPV genitale o anale è molto basso, ma la vaccinazione e lo screening possono essere una ragionevole misura protettiva per il futuro. Il vaccino è più efficace se somministrato prima del contatto sessuale. Parlane con il tuo medico.

Ho avuto, o intendo avere rapporti sessuali, con una persona dello stesso sesso. Devo preoccuparmi dell'HPV?

Sì. L’HPV colpisce tutti, indipendentemente dall’età, dal sesso, dall’orientamento sessuale o dallo stato di relazione. Poiché l’HPV si trasmette attraverso il contatto sessuale pelle a pelle e i sex toys, tutte le attività sessuali al di sotto del giro vita sono a rischio. Inoltre, alcuni tumori causati dall’HPV colpiscono in modo sproporzionato le persone che hanno avuto esperienze omosessuali o bisessuali. Inoltre, anche le persone trans sono colpite in modo sproporzionato dai tumori causati dall’HPV. Per questo motivo è importante che tutti facciano il vaccino contro l’HPV.

 

La Giornata internazionale di sensibilizzazione all’HPV è una buona occasione per informarsi. Ma è importante non abbassare la guardia. E chiedere informazioni al proprio medico anche in merito alla vaccinazione.