Tag: cuore

pacemaker senza filo

Presto il pacemaker senza filo sarà per tutti

Ogni anno più di un milione di persone riceve un pacemaker. Finora, le versioni senza filo erano disponibili solo per il 20% di questi pazienti. Grazie a un consorzio internazionale, guidato dall’UMC di Amsterdam, una versione migliorata potrebbe presto essere disponibile per tutti i pazienti.

Volpe

La lezione del covid per il cuore che non abbiamo imparato

Se c’è una lezione che dovremmo aver bene imparato dal Covid per il cuore è che un sistema cardiovascolare in salute ci rende davvero più forti davanti ad un malattia, non solo virale. Eppure sembra proprio che ce ne siamo dimenticati. Ne parliamo con Massimo Volpe, presidente della SIPREC.

ormone della fame

L’ormone della fame per aiutare il cuore “stanco”

Ricercatori svedesi hanno individuato nell’ormone grelina, conosciuto anche come l’ormone della fame, una possibile strada terapeutica per migliorare la funzionalità del cuore nei pazienti con insufficienza cardiaca.

riabilitazione cardiaca

Riabilitazione cardiaca a domicilio, un “salvavita”

La riabilitazione cardiaca, in ospedale prima e a domicilio poi, dopo un infarto o un intervento cardiaco, può aiutare le persone a stare meglio e, soprattutto, a vivere più a lungo. Lo rivela uno studio dell’American Heart Association.

cuore sano

Per un cuore sano seguire sani stili di vita

Ci prendiamo veramente cura del nostro cuore ? Sembra di no. Le malattie cardiovascolari in Italia sono la principale causa di morte, essendo responsabili del 44 per cento di tutti i decessi. Eppure bastano semplici regole di prevenzione per contrastarle. Ecco i consigli dell’American Heart Association per mantenere il cuore sano.

affari di cuore

Gli “affari di cuore” si leggono negli occhi

Gli occhi, si sa, sono la finestra sull’anima. Ma non solo. Uno studio di un gruppo di ricercatori dello Shiley Eye Institute dell’ UC San Diego Health rivela che sulla retina – lo strato dell’occhio più interno e sensibile alla luce – si possono trovare gli indizi di una possibile malattia cardiaca.