Giocare con il gatto lo mantiene in forma

1 marzo 2023

Giocare con il gatto lo mantiene in forma

gatto

Buon cibo, tante coccole e attenzione alle malattie . La giusta ricetta per vedere il nostro piccolo amico sempre felice. Vero in parte. Bisogna soprattutto giocare con il gatto. E non distrattamente e per pochi minuti. Perché intrattenerlo con cose nuove, divertenti e stimolanti, in maniera continuativa, non solo favorisce l’instaurarsi di un legame ancora più stretto, ma aiuta a rendere sereno e in buona salute il nostro gatto.

 

Un gatto annoiato e senza stimoli rischia davvero di ammalarsi. A dirlo i ricercatori dell’Università di Adelaide della School of Animal and Veterinary Science che hanno realizzato un sondaggio con veterinari, comportamentisti e proprietari di gatti di numerosi paesi per indagare sugli effetti positivi del gioco, associati al benessere,sui felini.

Vuoi vedere felice il tuo gatto? Gioca con lui tutti i giorni

«I risultati, basati sulle risposte di 591 proprietari di gatti di 55 Paesi, pubblicati su Animal Welfare, indicano che giocare tutti i giorni, per più tempo, con il nostro gatto, ideando sempre nuovi diversivi e rendendoci disponibili quando è il gatto stesso a richiedere la nostra attenzione, ne aumenta in modo significativo l’umore e il benessere. Un beneficio che, a lungo termine, si ripercuote positivamente sulla forma fisica e la salute in generale. Per questo sono i gatti che vivono in casa ad avere la migliore qualità di vita».

«Lo studio ha, inoltre, evidenziato che i gatti poco abituati a divertirsi e con pochi ‘giocattoli’ mostrano cambiamenti comportamentali importanti come stress, frustrazione o disagio. Pertanto, possiamo concludere che il gioco è un fattore molto importante nella valutazione e nel mantenimento del benessere e della salute dei gatti» spiega Julia Henning, autrice dello studio».

«Riteniamo comunque che siano necessarie ulteriori ricerche e indagini per stabilire con esattezza quanto tempo giocare e quale tipo di gioco sia più adatto a migliorare il benessere e la salute dei nostri gatti e ottenere più di un miagolio di approvazione» conclude Susan Hazel che ha collaborato allo studio.

Foto: Unsplash, Pixabay