Casa a prova di code

10 aprile 2024

Casa a prova di code

Chi ha un animale domestico lo sa bene: la casa si “riempie” di coccole, amore e felicità. Ma per farlo stare davvero bene non bastano solo le nostre attenzioni, serve anche preparare adeguatamente la casa. Bastano poche accortezze. In occasione del National Pet Day – la giornata nazionale degli animali da compagnia, ricorrenza nata negli USA e ormai diffusa in tutto il mondo, che si celebra l’11 aprile e invita a riflettere sull’importanza di adottare consapevolmente un animale come membro della propria famiglia – ecco i consigli degli esperti di MSD Animal Health, azienda leader nella salute animale e nella prevenzione, per preparare o risistemare l’abitazione “a misura di pet”. Molti altri consigli si possono trovare sul sito mypet.com

Il divano è il (nostro) e suo regno

È bello coccolarsi sul divano con il proprio amico fedele ma ricordiamoci sempre che un cucciolo incline a masticare può facilmente danneggiarlo.

Non dimentichiamoci di tenere i cavi elettrici nascosti e, se c’è un caminetto, di schermarlo.

Facciamo inoltre attenzione alle piante che abbiamo in casa perché alcune di queste possono essere velenose per il nostro cane.

E assicuriamoci di tenere le porte chiuse in modo che il nostro pet non possa uscire.

Anche una pattumiera è una tentazione

Ricordiamoci che alcuni nostri alimenti come il cioccolato, il caffè e le cipolle possono essere tossici per i cani. È importante assicurarsi quindi che il cibo sia conservato correttamente, che la pattumiera sia ben coperta e che i detersivi siano al sicuro fuori dalla portata del pet.

In camera non c’è solo il letto

Come qualsiasi altra stanza della casa, anche la camera da letto può presentare diversi rischi per il nostro cane. Questi includono fili elettrici esposti, corde delle tende e medicinali.

Accertiamoci che anche gli oggetti di piccole dimensioni, come le monete e i gioielli, vengano ben conservati in quanto potrebbero causare soffocamento o problemi gastroenterici anche piuttosto gravi come l’occlusione intestinale.

E ricordiamoci di tenere le finestre chiuse per evitare una fuga o una caduta accidentale.

In bagno attenzione ai farmaci

Forse non tutti sanno che alcuni cani bevono l’acqua del water, sminuzzano i rotoli di carta igienica e cercano nei cestini dell’immondizia lasciati aperti. Mentre queste avventure sembrano relativamente di poco conto, nel bagno ci possono essere oggetti che rappresentano pericoli più gravi e che richiedono maggiore attenzione come medicinali, detergenti per la casa, rasoi, detergenti per lo scarico e persino i potpourri.

In giardino in sicurezza

Bastano poche ma importanti accortezze per mettere in sicurezza anche un giardino o un terrazzo. Ad esempio recintare il cortile, se possibile, impedirà al pet di scappare.

Se ci sono piscine interrate, sarà opportuno mettere intorno a esse una recinzione.

Non dimentichiamoci di rimuovere le piante tossiche dal giardino e di tenere il prato tagliato e ben curato perchè è più probabile che le zecche siano in agguato nell’erba alta, anche se è sempre preferibile adottare la corretta profilassi prescritta dal medico veterinario.

E facciamo attenzione anche a mucchi di compost, pacciame e fertilizzanti che possono causare intossicazioni al nostro amico a quattro zampe.

Foto: Pexels